Se vuoi vedere le valli, sali in vetta a una montagna,
se vuoi vedere la vetta di una montagna, sali su una nuvola,
se invece aspiri a comprendere la nuvola, chiudi gli occhi e pensa.

(K. Gibran)


Google traduttore

lunedì 23 settembre 2013

E un giorno arrivò Tilly

Tillandsia, si chiama così, se poi vogliamo esagerare Tillandsia Caput Medusae.
L'ho vista domenica scorsa ad una mostra-mercato di piante e fiori che si è svolta sul lungolago di Salò e ne sono rimasta affascinata. Si tratta di piante
appartenenti alla famiglia delle Bromeliacee, che allo stato naturale si trovano solo nel Continente Americano in zone che vanno dalle foreste tropicali, alle zone desertiche di alcune regioni dell'America del Sud, fino agli altopiani andini e già mi domando come fanno a sopravvivere nelle nostre case, ma andiamo avanti. La loro caratteristica principale è quella di vivere senza terreno e questo grazie a particolari caratteristiche anatomiche e fisiologiche presenti sulle foglie e all’interno della pianta, che hanno permesso loro di adattarsi ad ambiaenti diversi e spesso a climi non proprio favorevoli. Le radici, quando ci sono, servono per lo più come mezzo di ancoraggio ai rami degli alberi o ad altri supporti. Per vivere traggono acqua e nutrimento direttamente dall'atmosfera per mezzo delle foglie, le quali assorbono umidità, piogge, rugiada, nebbia, ed anche sostanze utili o inquinanti in esse contenute. 
L'idea che possano vivere senza terreno mi lascia un po' perplessa, per adesso ho collocato Tilly in bagno e la sto tenendo d'occhio con una certa curiosità, soprattutto aspetto di vedere l'apertura del fiore. Ho scoperto anche un'altra cosa, al contrario dei miei capelli, più c'è umido meno si arriccia!
Prossimamente ci saranno aggiornamenti
a guardarla così sembra finta...mah vedremo...





31 commenti:

  1. Ciao, io ho avuto una "Tilly" ma era un po' diversa dalla tua, al centro aveva una grossa "spiga" rossa..
    sarà stata una parente!
    Buona serata
    carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una cugina forse!
      L'uso dell'imperfetto mi fa pensare che sia defunta? Buona serata anche a te

      Elimina
  2. Le piante sono incredibilmente affascinanti... tengo d'occhio le mie piante grasse in balcone e tra poco sbocceranno i fiori, che meraviglia che sono...
    A presto
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I fiori delle piante grasse hanno un fascino speciale.
      Ciao

      Elimina
  3. Niente terra nè acqua???? Ma come fa???? Tienimi aggiornata perchè sono curiosissima!!!!!
    La natura non smette mai di sorprendermi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La natura è davvero una fonte inesauribile di sorprese, peccato che tante volte siamo distratti da altre cose.
      Ciao

      Elimina
  4. ce l'ho ce l'ho!

    e vogliamo parlare della rosa di Gerico ( Anastatica hierochuntica )?
    o della Selaginella lepidophylla?
    :o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora mi potrai dare qualche consiglio!

      Elimina
    2. in realtà non faccio niente di speciale
      molta luce ma non diretta
      annaffiature regolari senza affogarla
      se non ha abbastanza umidità si arriccia
      ma lo sai :o)

      Elimina
  5. Ciao Paola. Adoro tutte le piante, in particolare grasse e succolente. Questa non la conoscevo, mi sembra splendida. Hai fatto bene a metterla in bagno, così assorbirà l'umidità delle docce. Io ne ho due simili, una pianta "penna", fatta di ratti verdi. Credo sia una specie di euforbia. Ne ho appena presa una simile che invece che ad albero è pendente. Facci sapere come sta... A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops, scrivendo dallo smartphone, gli errori spuntano come funghi... Volevo dire succulente e rami... I ratti non c'entrano niente! ;-)

      Elimina
    2. Paola hai trovato la pianta adatta a me allora!!! Io le faccio morire tutte poverine... Tranne i cactus che crescono enormi nel mio giardino, sembra di stare nel deserto texano mancano solo i cespugli rotolanti XD Facci sapere come cresce (cresce??) la piccola^^ un abbraccio

      Elimina
    3. E' il primo esperimento con questo tipo di piante, speriamo non sia l'ultimo.
      Ciao

      Elimina
  6. Questa non la conoscevo proprio. Avevo visto piante senza terra e senza acqua ma erano più "cespugliose e vaporose" (sembravano dei boa di struzzo). Comunque sabato e domenica prossimi ci sarà la Fiera delle piante e degli animali perduti a Guastalla (dove arrivano da tutta Europa) e se rivedo quelle che dico io, chiedo il nome ... magari sono la versione già grande della tua Tilly. Chissà. Ciao

    RispondiElimina
  7. Sembra un po' un'aliena questa piantina, pensa a come riesce a sopravvivere!!!
    Fantasy Jewellery

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te la puoi tranquillamente portar dietro in vacanza!

      Elimina
  8. Fantanstico, adoro le piante non capricciose, una cosi me la metterei volentieri in casa! Attendo aggiornamenti sulla vita della tua Tilly!
    Un abbraccio enorme
    Lana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che non faccia capricci è tutto da vedere, spero che il posto dove l'ho collocata le vada bene!
      Un abbraccione anche a te.

      Elimina
  9. grazie per essere passata da me!baci simona

    RispondiElimina
  10. Questa piantina è deliziosa ed anche un pò strana...non so...sembra quasi che abbia una sua personalità..sei sicura che non parla?
    Bacioni. Gabriella

    RispondiElimina
  11. Questa piantina è deliziosa ed anche un pò strana...non so...sembra quasi che abbia una sua personalità..sei sicura che non parla?
    Bacioni. Gabriella

    RispondiElimina
  12. Sai, a modo suo, credo che comunichi. Apparentemente è immobile, fissa nella sua posizione, ma osservandola attentamente ho notato, con il passare dei giorni, dei piccoli spostamenti dei rametti.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  13. Ciao Paola , eccomi da te . Ma lo sai che la mia vicina l'ha comperata !!! L'ho osservata bene, la trovo strana , lei la chiama tilly . l'ha messa in un vaso di vetro e, come te , sta aspettando di vedere l'evoluzione.. La natura sa sempre come sorprenderci!!!!! Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  14. Ciao Paola , eccomi da te . Ma lo sai che la mia vicina l'ha comperata !!! L'ho osservata bene, la trovo strana , lei la chiama tilly . l'ha messa in un vaso di vetro e, come te , sta aspettando di vedere l'evoluzione.. La natura sa sempre come sorprenderci!!!!! Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  15. Ciao Paola, stranissima questa piantina, non ne conoscevo l'esistenza per cui aspetto con molta curiosità di vederne l 'evoluzione!!!!
    Un abbraccio,Nicoletta

    RispondiElimina
  16. Ho visto tante volte queste piante ma non ho mai avuto il coraggio di comprarne una, tra un pò di tempo
    facci sapere se "funziona", è interessante!

    RispondiElimina
  17. ciao Paola ho avuto anch'io tempo fa una Tilly sono piante che chiedono poco e danno tanto... vedrai..
    buona serata
    patri

    RispondiElimina
  18. Cresce, cresce, lentissimamente cresce!

    RispondiElimina